Caldaie a condensazione i pro e i contro 5/5 (2)


L’efficienza degli impianti di riscaldamento con caldaie a condensazioni sono davvero efficienti, al punto che sono sempre di più le famiglie italiane che decidono di farvi affidamento. Quali sono i pro e i contro delle caldaie a condensazione? Prima di rispondere, secondo il nostro punto di vista, è importante capire come funzionano le caldaie a condensazione.

caldaie condensazione roma
caldaie condensazione roma

Ebbene, questa tipologia di caldaia, a differenza degli apparecchi tradizionali (metano/gpl), è in grado di recuperare il calore dei vapori di combustione e dei fumi, senza farli disperdere nell’ambiente. Ergo, il primo vantaggio delle caldaie a condensazione è che consumano meno combustibile.

Sempre tra i pro delle caldaie a condensazione, citiamo i ridotti costi di gestione, le basse emissioni inquinanti, per via del bruciatore a premiscelazione che riduce ai minimi termini i consumi di gas e di sostanze nocive, e la grande affidabilità, a patto che non si trascuri la sua manutenzione: se i lavori di controllo e di verifica vengono eseguiti ad arte da ditte certificate, in un edificio ben isolato dal punto di vista termico, i consumi possono essere più bassi, addirittura del 30%, rispetto a quelli di una caldaia tradizionale.

E’ vantaggioso avere una caldaia a condensazione nelle abitazioni isolate perfettamente; se in casa vi sono termosifoni o pannelli radianti per una migliore distribuzione del calore; se si ha l’abitudine di impostare una temperatura bassa, poiché la caldaia a condensazione dà il meglio di sé in queste occasioni; se gli ambienti/le stanze da riscaldare sono piuttosto grandi; se si utilizza il riscaldamento in maniera prolungata (per intenderci,  per oltre 8 ore al giorno).

In questo modo, sarà possibile ottimizzare il risparmio energetico.

In riferimento ai contro delle caldaie a condensazione, se avete l’abitudine di utilizzare il riscaldamento in maniera saltuaria e solo in determinate ore della giornata (per via di orari di lavoro fissi) o se la vostra abitazione non è particolarmente grande, non è questo l’apparecchio adatto alle vostre esigenze.

Per quanto riguarda i contro, non possiamo fare a meno di citare il prezzo. Per via del sistema di funzionamento di recupero dei fumi e dei vapori di combustione, le caldaie a condensazione costano di più. Comunque, meno rispetto a cinque anni fa. E’ possibile rientrare nell’investimento, nel giro di un paio d’anni. Infine, tra gli svantaggi, abbiamo già fatto riferimento ai costi di manutenzione, essenziali affinché le prestazioni siano sempre ad alti livelli.

Questi, in definitiva, i pro e i contro delle caldaie a condensazione.

HAI UNA CALDAIA A CONDENSAZIONE A ROMA? CHIAMACI PER EFFETTUARE IL CONTROLLO ANNUALE

vota